Cuore Grezzo

27,00

Categorie, ,
Ideale per

,

Occasioni speciali

Un tripudio di piacere. La torta più preziosa di Grezzo. È il regalo perfetto per la celebrazione amorosa di San Valentino: un vero e proprio gioiello di pasticceria crudista.
Copertura di cioccolato Crudo Bean to Bar della pregiata qualità Arriba National. Ripieno unico di mandorle, noci e cacao crudo. Il risultato? Un dolce prezioso, ideale per chi è celiaco, per chi ha un’intolleranza al lattosio e alle proteine del latte e 100% veg e cruelty free perché #veg #raw #senzalattosio #senzaglutine #senzazuccheriraffinati. Quando la tua dolce metà aprirà la confezione con il dolce in foto…i suoi occhi brilleranno d’amore…il suo sorriso scalderà il tuo cuore e le sue labbra umide toccheranno le tue in un bacio caldo e avvolgente… Se non badi a spese e ti interessa solo vedere la meraviglia negli occhi di chi ami, questo è il dolce che fa per te. Ingredienti: nocciole*, cacao in polvere crudo*, datteri Medjoul*, burro di cacao*, zucchero di cocco*. * ingredienti da agricoltura biologica. Tempo di conservazione: 2 settimane.

Chi è Grezzo Raw Chocolate Roma?

Il risultato? Dolci unici, gustosi e nutrienti.
Le tecniche crudiste amplificano il sapore naturale degli ingredienti e rendono i dolci di Grezzo un'esperienza unica ideale per sportivi, appassionati di nutrizione e cucina gourmet, vegani, celiaci, intolleranti al lattosio.
Grezzo è l'evoluzione sana del gusto.

COSAPORTO - Chi siamo?

“Vieni a cena da noi stasera?” “Con piacere! Cosa Porto?” Il nostro servizio nasce per rispondere a questa domanda. Scegli il meglio dai migliori negozi della tua città e dimenticati la distanza e il traffico. Cosaporto è perfetto anche per una serata in famiglia o con amici, o per fare un regalo alle persone che ami! Ordina con Cosaporto, riceverai i tuoi ordini dove vuoi: a casa, in ufficio o direttamente a destinazione!

Perchè scegliere COSAPORTO?

  • Stessi prezzi del negozio
  • Consegna in tutta la città
  • Biglietto regalo scritto a mano
  • 10% di sconto sul primo ordine