Formàgiàtt

Storia

Il Formàgiàtt è l’esperto che sa proporti il formaggio giusto per i tuoi gusti e per ogni occasione. È l’affinatore che esalta ogni formaggio portandone avanti a stagionatura giorno per giorno con grande cura e competenza. È il casaro che trasforma il latte della campagna milanese in formaggi freschi, yogurt e dolci al cucchiaio. È il “barbapedana” - il cantastorie - che ti racconterà i luoghi e le persone che hanno reso unico quel formaggio.
Tradizionalmente era anche l’artigiano che si occupava dell’affinamento delle forme che arrivavano attraverso i Navigli dalle pianure lombarde. Nell’Ottocento la zona compresa tra il Naviglio Pavese e Corso San Gottardo, poco prima della Darsena, era conosciuta come il “Burg dè Furmàgiàtt”.

Identità

Nel 2012 Alessio Mogliani fonda uno dei primi caseifici metropolitani a Milano, dove latte vaccino e latte di bufala da filiera lombarda cortissima vengono trasformati secondo la tradizione casearia del Meridione in straordinari formaggi freschi e a pasta filata. La selezione predilige le produzioni dei piccoli caseifici agricoli italiani e, come facevano al Burg dè Furmàgiàtt, le migliori forme sono affinate nella Stansa dè Formai. Molti dei formaggi freschi sono prodotti nel loro piccolo laboratorio artigianale, come la mozzarella, la ricotta, lo yogurt classico e greco e diversi dolci al cucchiaio.
Il Formàgiàtt vuole riportare alla luce la centralità storica della città di Milano come punto di incontro delle più importanti tradizioni casearie e luogo di scambio dei migliori formaggi lombardi ed italiani.

Il Formàgiàtt è l’esperto che sa proporti il formaggio giusto per i tuoi gusti e per ogni occasione. È l’affinatore che esalta ogni formaggio portandone avanti a stagionatura giorno per giorno con grande cura e competenza. È il casaro che trasforma il latte della campagna milanese in formaggi freschi, yogurt e dolci al cucchiaio. È il “barbapedana” - il cantastorie - che ti racconterà i luoghi e le persone che hanno reso unico quel formaggio.
Tradizionalmente era anche l’artigiano che si occupava dell’affinamento delle forme che arrivavano attraverso i Navigli dalle pianure lombarde. Nell’Ottocento la zona compresa tra il Naviglio Pavese e Corso San Gottardo, poco prima della Darsena, era conosciuta come il “Burg dè Furmàgiàtt”.

Nel 2012 Alessio Mogliani fonda uno dei primi caseifici metropolitani a Milano, dove latte vaccino e latte di bufala da filiera lombarda cortissima vengono trasformati secondo la tradizione casearia del Meridione in straordinari formaggi freschi e a pasta filata. La selezione predilige le produzioni dei piccoli caseifici agricoli italiani e, come facevano al Burg dè Furmàgiàtt, le migliori forme sono affinate nella Stansa dè Formai. Molti dei formaggi freschi sono prodotti nel loro piccolo laboratorio artigianale, come la mozzarella, la ricotta, lo yogurt classico e greco e diversi dolci al cucchiaio.
Il Formàgiàtt vuole riportare alla luce la centralità storica della città di Milano come punto di incontro delle più importanti tradizioni casearie e luogo di scambio dei migliori formaggi lombardi ed italiani.