Risotto “Giallo” Milano

18,00

Categorie, ,
Ideale per

Gli Intoccabili


Riso Carnaroli allo zafferano mantecato all’onda. Il re di Milano nell'irrinunciabile versione della Gastronomia di Stendhal.
Allergeni: 7.
Modalità di rinvenimento: Rimuovere coperchio lasciando la pellicola protettiva, rigenerare in microonde per 4 minuti a potenza minima. Poi estrare il vasetto dal microonde, rimettere il coperchio, shackerare energicamente per 30 secondi, stappare e servire sul piatto.
Modalità conservazione: Conservare in frigo per massimo 24 ore a +4°.
Peso: 100g (per 1 persona).

Legenda allergeni: 1. Cereali contenenti glutine e prodotti derivati; 2. Crostacei e prodotti derivati; 3. Uova e prodotti derivati; 4. Pesce e prodotti derivati; 5. Arachidi e prodotti derivati; 6. Soia e prodotti derivati; 7. Latte e prodotti derivati; 8. Frutta a guscio e prodotti derivati; 9. Sedano e prodotti derivati; 10. Senape e prodotti derivati; 11. Semi di sesamo e prodotti derivati; 12. Anidride solforosa e solfiti in concentrazioni superiori a 10mg/kg o mg/l espressi come SO2; 13. Lupino e prodotti derivati; 14. Molluschi e prodotti derivati.
Grazie alla sua cucina tradizionale è diventato un punto di riferimento per tutti i milanesi che vogliono ritrovare i sapori delle loro nonne, o per chiunque in città voglia scoprire la cucina meneghina. A seconda delle occasioni, propone anche speciali menu ad hoc sempre allineati alla tradizione meneghina, da abbinare con un’estesa offerta di ottimi vini.
“Vieni a cena da noi stasera?” “Con piacere! Cosa Porto?” Il nostro servizio nasce per rispondere a questa domanda. Scegli il meglio dai migliori negozi della tua città e dimenticati la distanza e il traffico. Cosaporto è perfetto anche per una serata in famiglia o con amici, o per fare un regalo alle persone che ami! Ordina con Cosaporto, riceverai i tuoi ordini dove vuoi: a casa, in ufficio o direttamente a destinazione!
  • Stessi prezzi del negozio
  • Consegna in tutta la città
  • Biglietto regalo scritto a mano
  • 10% di sconto sul primo ordine