Wicky's Japanese Innovative Cuisine

Storia

Wicky Priyan nasce in Sri Lanka da una famiglia di medici ayurveda. A 7 anni si è trasferito in Giappone, dove ha presto iniziato la propria carriera in cucina. La prima esperienza lavorativa significativa avviene presso un ristorante vicino Tokyo, specializzato in cucina giapponese tradizionale, kaiseki e shojin (la cucina dei monaci buddisti). Il suo percorso formativo continua al fianco di due grandi maestri della cucina giapponese: Sushi Kan e Kaneki, che lo hanno formato come chef e come uomo. Affascinato dalla gastronomia di altre culture Wicky inizia a viaggiare finché non rimane ammaliato dall’Italia, dove decide di fermarsi. Nel 2011 apre il suo primo ristorante in Italia dove esprime la sua filosofia e le sue tecniche culinarie. Nel 2015 si trasferisce in Corso Italia 6 dove modifica il nome del suo ristorante in Wicky’s Innovative Japanese Cuisine.

Identità

La cucina di Wicky si identifica con la cucina tradizionale giapponese contaminata con i migliori ingredienti mediterranei, risultato di un lungo percorso di formazione personale dello chef, fatto di un’infanzia vissuta in mezzo alla natura, di arti marziali, di gavetta accanto a veri maestri nei grandi ristoranti giapponesi e internazionali, di viaggi da un continente all’altro fino all’incontro con l’Italia.

Tre aggettivi

Passione, Dedizione, Innovazione

Wicky Priyan nasce in Sri Lanka da una famiglia di medici ayurveda. A 7 anni si è trasferito in Giappone, dove ha presto iniziato la propria carriera in cucina. La prima esperienza lavorativa significativa avviene presso un ristorante vicino Tokyo, specializzato in cucina giapponese tradizionale, kaiseki e shojin (la cucina dei monaci buddisti). Il suo percorso formativo continua al fianco di due grandi maestri della cucina giapponese: Sushi Kan e Kaneki, che lo hanno formato come chef e come uomo. Affascinato dalla gastronomia di altre culture Wicky inizia a viaggiare finché non rimane ammaliato dall’Italia, dove decide di fermarsi. Nel 2011 apre il suo primo ristorante in Italia dove esprime la sua filosofia e le sue tecniche culinarie. Nel 2015 si trasferisce in Corso Italia 6 dove modifica il nome del suo ristorante in Wicky’s Innovative Japanese Cuisine.

La cucina di Wicky si identifica con la cucina tradizionale giapponese contaminata con i migliori ingredienti mediterranei, risultato di un lungo percorso di formazione personale dello chef, fatto di un’infanzia vissuta in mezzo alla natura, di arti marziali, di gavetta accanto a veri maestri nei grandi ristoranti giapponesi e internazionali, di viaggi da un continente all’altro fino all’incontro con l’Italia.

Passione, Dedizione, Innovazione