Le Dolci Tradizioni

Storia

Le Dolci Tradizioni è un racconto di famiglia: un passaggio di testimone tra madre e figlio, una continuità generazionale nel segno dell'arte dolciaria più buona e genuina. Nel 1987 la signora Gabriella Ceron apre il suo punto vendita, dove sforna ricette classiche della tradizione mantovana. La pasticceria diventa in breve un indirizzo conosciuto nel quartiere per le sue torte generose dal sapore fatto in casa con un tocco di creatività in più. Il figlio Marcello, se da giovane non si vedeva seguire le orme della madre, poco a poco inizia ad aiutare in laboratorio. Con il desiderio di approfondire l'arte pasticcera, Marcello si trasferisce a Parigi per seguire corsi e stage alla prestigiosa scuola francese Lenotre. Questo periodo sarà decisivo per lui, l'incontro con la cultura pasticcera francese lo segna e forte di questa esperienza torna in Italia con il desiderio di sposare le due tradizioni, quella francese e quella italiana.

Identità

A Le Dolci Tradizioni tutto, anche la sfoglia dei croissant, è fatto in proprio, a mano. Il lavoro di Marcello è creatività, precisione, l’alleanza di gesti tecnici molto precisi alla trasformazione di materie prime di qualità per ottenere dei risultati unici. Alcuni dolci raccontano la sua storia, come la Tarte Tatin di sua madre, ancora punto saldo della boutique, e altri la sua evoluzione come pasticcere. La creazione di torte che diventano firme come la sua ormai classica Cioccolato Lamponi, lasciano sempre spazio a nuove tecniche ed elaborazioni, seguendo le stagioni e proponendo novità per le grandi ricorrenze dell’anno. Per Marcello non si deve mai entrare nella routine, la pasticceria deve essere in movimento, un gioco.

Tre aggettivi

Familiare, Curato, Originale

Le Dolci Tradizioni è un racconto di famiglia: un passaggio di testimone tra madre e figlio, una continuità generazionale nel segno dell'arte dolciaria più buona e genuina. Nel 1987 la signora Gabriella Ceron apre il suo punto vendita, dove sforna ricette classiche della tradizione mantovana. La pasticceria diventa in breve un indirizzo conosciuto nel quartiere per le sue torte generose dal sapore fatto in casa con un tocco di creatività in più. Il figlio Marcello, se da giovane non si vedeva seguire le orme della madre, poco a poco inizia ad aiutare in laboratorio. Con il desiderio di approfondire l'arte pasticcera, Marcello si trasferisce a Parigi per seguire corsi e stage alla prestigiosa scuola francese Lenotre. Questo periodo sarà decisivo per lui, l'incontro con la cultura pasticcera francese lo segna e forte di questa esperienza torna in Italia con il desiderio di sposare le due tradizioni, quella francese e quella italiana.

A Le Dolci Tradizioni tutto, anche la sfoglia dei croissant, è fatto in proprio, a mano. Il lavoro di Marcello è creatività, precisione, l’alleanza di gesti tecnici molto precisi alla trasformazione di materie prime di qualità per ottenere dei risultati unici. Alcuni dolci raccontano la sua storia, come la Tarte Tatin di sua madre, ancora punto saldo della boutique, e altri la sua evoluzione come pasticcere. La creazione di torte che diventano firme come la sua ormai classica Cioccolato Lamponi, lasciano sempre spazio a nuove tecniche ed elaborazioni, seguendo le stagioni e proponendo novità per le grandi ricorrenze dell’anno. Per Marcello non si deve mai entrare nella routine, la pasticceria deve essere in movimento, un gioco.

Familiare, Curato, Originale