Carlo Cracco

Nasce a Vicenza nel 1965 e comincia la sua carriera da Gualtiero Marchesi a Milano. Dopo l’esperienza in Francia con Alain Ducasse e Lucas Carton, torna a Firenze, dove diventa primo chef all’Enoteca Pinchiorri. Gualtiero Marchesi lo richiama per l’apertura del suo ristorante L’Albereta” a Erbusco, dove Cracco lavora come chef per 3 anni; Dopo pochi anni, rientra a Milano, per l’apertura del ristorante Cracco-Peck. A Febbraio '18 si trasferisce in Galleria Vittorio Emanuele per il suo più grande progetto: una delle migliori cantine al mondo, il cafè Cracco, un laboratorio di pasticceria, il Ristorante Gastronomico ed una sala privata per eventi.