Le Bon Bock - Whisky Bar

Storia

Le Bon Bock Cafè nasce nel 1992 da un'idea del suo proprietario, Stefano Carlucci, che intendeva creare a Roma un locale per gli estimatori della birra di alta qualità e del whisky.
In quegli anni, erano davvero pochi in Italia i luoghi dove poter bere una birra spillata alla perfezione e una varietà di whisky di alta gamma.
Negli anni il Bon Bock è rimasto "un locale di periferia per buoni bevitori", come ama ricordare il proprietario; ma per chi conosce bene il Le Bon Bock Cafè, è evidente come, ogni anno, il locale migliori e assuma un fascino che pochi luoghi di questo genere possono permettersi.

Identità

Le Bon Bock è un dipinto di Eduard Manet, attualmente esposto al Philadelphia Museum of Art.
Esso rappresenta un uomo che beve un'ottima birra nel famoso Café Guerbois di Parigi.
E' il simbolo a cui Le Bon Bock Café si ispira, per il calore dell'ambiente e per la piacevole atmosfera.

Tre aggettivi

Grintoso, Speciale, Ricercato

Le Bon Bock Cafè nasce nel 1992 da un'idea del suo proprietario, Stefano Carlucci, che intendeva creare a Roma un locale per gli estimatori della birra di alta qualità e del whisky.
In quegli anni, erano davvero pochi in Italia i luoghi dove poter bere una birra spillata alla perfezione e una varietà di whisky di alta gamma.
Negli anni il Bon Bock è rimasto "un locale di periferia per buoni bevitori", come ama ricordare il proprietario; ma per chi conosce bene il Le Bon Bock Cafè, è evidente come, ogni anno, il locale migliori e assuma un fascino che pochi luoghi di questo genere possono permettersi.

Le Bon Bock è un dipinto di Eduard Manet, attualmente esposto al Philadelphia Museum of Art.
Esso rappresenta un uomo che beve un'ottima birra nel famoso Café Guerbois di Parigi.
E' il simbolo a cui Le Bon Bock Café si ispira, per il calore dell'ambiente e per la piacevole atmosfera.

Grintoso, Speciale, Ricercato